di Tommaso Lamarina

BRINDISI – C’è tempo fino al 14 febbraio per candidarsi a Presidente della Provincia di Brindisi, dopo le annunciate dimissioni di Riccardo Rossi, il quale vorrebbe dedicarsi esclusivamente al capoluogo, dato che manca un anno e mezzo alla fine del proprio mandato da primo cittadino.

Le elezioni del nuovo Presidente della Provincia di Brindisi avverranno domenica 6 marzo 2002, presso, appunto, la sede dell’Ente, dalle 8:00 e fino alle 20:00. Le candidature, invece, dovranno essere presentate entro il 13 e 14 febbraio, sempre dalle 8:00 alle 20:00.

L’attuale Presidente dimissionario, Riccardo Rossi, Sindaco di Brindisi, è stato eletto il 31 ottobre 2018. La durata della carica sarebbe dovuta durare quattro anni, con scadenza, quindi, al 30 ottobre 2022. Ma il primo cittadino ha rassegnato le proprie dimissioni da Presidente della Provincia il 31 dicembre per dedicarsi esclusivamente alla carica di Sindaco della città di Brindisi, dato che manca un anno e mezzo alla fine del proprio mandato.

Le dimissioni hanno prodotto l’effetto conseguente secondo cui le funzioni vicarie, per l’espletamento dell’ordinario andamento del governo dell’Ente, siano svolte dal Vice Presidente, indicato nel nome di Antonio Matarrelli (Sindaco di Mesagne), nominato immediatamente dopo le elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale del 19 dicembre scorso.

Il nuovo Presidente, il cui mandato da primo cittadino non dovrà scadere prima dei 18 mesi, sarà eletto dai Sindaci e dai Consiglieri Comunali eletti nei Consigli dei Comuni compresi nel territorio provinciale di Brindisi.

Senza ombra di dubbio, le preferenze per il nuovo Presidente ricadranno sulla figura di Antonio Matarrelli, che dovrebbe contare sull’appoggio di una grossissima fetta dell’elettorato provinciale, tra Sindaci e Consiglieri.