martedì, Luglio 16, 2024
HomeCronacaOmicidio-suicidio a Reggio Emilia: un uomo uccide la moglie e si getta...

Omicidio-suicidio a Reggio Emilia: un uomo uccide la moglie e si getta dal balcone

Terribile omicidio-suicidio a Reggio Emilia ha sconvolto questa mattina la città. Terrore e sgomento nella tranquilla località di Roteglia di Castellarano, dove questa mattina è stata scoperta una tragica vicenda che ha sconvolto l’intera comunità. Due anziani coniugi, Paolo Ravazzini e la moglie Rosa Moscatiello, sono stati vittime di un orrendo crimine all’interno della loro abitazione.

Entrambi sulla sessantina, i due erano conosciuti e apprezzati da tutti i vicini, che non riescono a capacitarsi di quanto accaduto. Le indagini sono ancora in corso e la polizia sta cercando di fare luce su questa terribile vicenda, che ha lasciato il paese intero sotto shock.

Si tratta di omicidio-suicidio? L’idea degli inquirenti

Ancora una volta la cronaca nera si tinge di rosso, questa volta nel cuore del Reggiano. Una coppia di anziani coniugi è stata trovata senza vita nella loro abitazione di Castellarano, nell’hinterland di Sassuolo. Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di un omicidio-suicidio, ma le indagini sono ancora in corso per fare luce su questa tragica vicenda.

La scoperta è stata fatta questa mattina in una tranquilla zona residenziale di Roteglia, dove Paolo Ravazzini e la moglie Rosa Moscatiello, entrambi sulla sessantina, vivevano in una casa unifamiliare in via Castello. La notizia ha sconvolto l’intera comunità, che fatica a credere che una simile tragedia possa essere accaduta proprio sotto i loro occhi. Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi sulla vicenda.

L’allarme e i primi accertamenti

Tutto è cominciato con la scoperta del cadavere di un uomo che giaceva sotto la sua abitazione, vittima di una caduta dall’alto. Purtroppo, i soccorritori del 118 giunti immediatamente sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Ma la tragedia non finisce qui: poco dopo è emersa l’atroce verità. La moglie dell’uomo, infatti, è stata trovata senza vita all’interno della loro abitazione, in una pozza di sangue. Secondo le prime indagini dei carabinieri, si tratterebbe di un caso di omicidio-suicidio, con il sessantaduenne che avrebbe ucciso la moglie in casa prima di lanciarsi dal balcone per togliersi la vita.

Sul posto sono intervenuti i reparti della scientifica per i rilievi del caso, il medico legale per un primo esame esterno dei corpi e il magistrato di turno.

La scoperta è avvenuta questa mattina intorno alle 8, ma gli inquirenti ipotizzano che la donna, una ex infermiera sessantenne, sia stata uccisa durante la notte dal marito, che poi si sarebbe suicidato gettandosi nel vuoto. Secondo le prime indagini, la vittima sarebbe stata colpita a letto con un coltello, in una scena agghiacciante che ha lasciato tutti senza parole. Si cerca ancora di venire a capo dei motivi di questo gesto terribile, ma sembra che alla base ci sia una situazione famigliare difficile, aggravata dalle precarie condizioni di salute della donna, che soffriva di problemi psichici e che era seguita da un centro di salute mentale. La coppia lascia dietro di sé una figlia di circa 40 anni, residente nel Parmense, che ora si trova a dover affrontare una tragedia inimmaginabile.

I PIU' RECENTI

Most Popular