Multe dehors da parte della Polizia Locale, Confesercenti: “Ciò crea clima di sfiducia verso istituzioni”

di Redazione

BRINDISI – Riceviamo e pubblichiamo nota di Confesercenti Brindisi, a firma del presidente Michele Piccirillo.

“Negli incontri con l’amministrazione comunale per i dehors avevamo proposto tolleranza. Una proroga fino al 30 giugno per consentire a tutti i pubblici esercizi di avere il tempo di programmare una progressiva uscita e contemporaneamente consentire all’amministrazione di varare il nuovo piano dei dehors e della occupazione del suolo pubblico. Avemmo rassicurazioni verbali che non ci sarebbero state operazioni di sgombero e multe. Ci siamo resi disponibili a discutere anche di tariffe per l’occupazione di suolo pubblico. Studiare esperienze di altri comuni per venire incontro a una intera categoria. E invece ieri gli agenti della Polizia Locale hanno fatto numerosi controlli e inflitto pesanti sanzioni e multe. La crisi morde, la crisi non è finita, avere atteggiamenti penalizzanti sul piano economico e di chiusura verso un settore martirizzato da anni rischia la desertificazione della città. Abbiamo avviato in queste ultime settimane un atteggiamento dialogante tutto teso alla risoluzione dei problemi, stimolando, fornendo proposte, soluzioni innovative. Conosciamo la sensibilità dell’assessore Vitali rispetto al problema e abbiamo certezza che ne ha profondamente comprese le difficoltà del settore facendosi carico di quelle che potranno essere alcune soluzioni. Ci appelliamo a lui affinché rimetta ordine nei ruoli e faccia prevalere la politica alla burocrazia. Noi ci siamo e vogliamo aiutare nella risoluzione dei problemi. La pioggia di multe non risolve i problemi ma crea solamente un clima di sfiducia nelle istituzioni”.