L’Happy Casa è…happy! Centrato l’obiettivo Final Eight. Vitucci: “Abbiamo giocato bene. Vittoria dedicata al Presidente”

di Redazione

BRINDISI – Ritorno alla vittoria per la Happy Casa Brindisi che può finalmente tornare a festeggiare e contemporaneamente timbrare il pass della qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia 2022 per l’ottava volta negli ultimi dieci anni di Lega A. Un traguardo di metà stagione fortemente voluto e sudato anche nel recupero della 15° esima giornata di campionato in un vero e proprio scontro diretto contro Napoli, estromessa con questa sconfitta 89-75 dalle migliori otto d’Italia.

E coach Vitucci si gode la qualificazione

Coach Vitucci ha aperto la conferenza stampa post gara facendo pubblicamente le scuse al collega Sacripanti, per uno screzio che c’è stato durante l’incontro: “Colpa mia e mi scuso – afferma il coach brindisino – ho avuto un eccesso di nervosismo in quel frangente e mi spiace molto”. Sull’incontro: “Era una partita da vincere – continua Vitucci – sia per la Coppa Italia, che volevamo conquistare a tutti i costi, e sia per iniziare il girone di andata forti di otto vittorie. Il Covid ci ha penalizzato tanto, perché è vero che siamo sani, ma non siamo ancora in forma e l’abbiamo visto anche oggi, quando Napoli ci stava raggiungendo. Regaliamo questa vittoria al Presidente, in grande tensione oggi. Ci voleva una soddisfazione di metà campionato. Abbiamo prodotto bene per circa 30 minuti, sia in difesa che in attacco”. Napoli, però, è arrivata fino a -7, da oltre venti punti di svantaggio: “Abbiamo avuto qualche svarione, frutto di poca lucidità: cercheremo di fare meglio”.