mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàKeira Knightley svela il suo piano: mettere il suo volto sotto copyright...

Keira Knightley svela il suo piano: mettere il suo volto sotto copyright per fermare le inquietanti minacce!

Sembra che la bellissima attrice Keira Knightley stia seriamente pensando di prendere una misura estrema per proteggere la sua iconica faccia dai pericoli dell’intelligenza artificiale (IA). la crisi ha scosso Hollywood quando è emersa una proposta di utilizzare l’IA per creare infinite copie virtuali di attori e attrici. Immaginatevi, quindi, di imbattervi su Internet in spudorati deepfake, che sfruttano l’immagine delle celebrità per fini oltremodo discutibili, come produzioni pornografiche di dubbio gusto. È davvero inquietante!

Keira Knightley e il futuro dell’industria del cinema

Le celebrità di Hollywood sono in agitazione a causa di una nuova minaccia che potrebbe mettere a rischio l’industria del doppiaggio. L’affascinante attrice Keira Knightley ha rivelato che le star stanno cercando di proteggere la loro voce attraverso negoziazioni in corso. Ma c’è di più: sembra che la prossima tappa di questa battaglia sarà quella di mettere sotto copyright anche i volti delle celebrità!

E non potrebbe esserci un momento migliore per questa idea, considerando che Hollywood ha già proposto l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per creare infinite copie di attori e attrici. Se pensate che sia fantascienza, pensateci ancora: dopo aver scannerizzato il volto e il corpo di una celebrità, gli studios sarebbero in grado di animare i loro cloni con l’aiuto dell’intelligenza artificiale e farli “recitare” secondo i loro desideri. Questo significa che i potenti avrebbero il controllo completo sulle star, come nella trama della tanto amata serie “Black Mirror”.

Per ora sembra che questa pratica sia limitata alle comparse, ma chi può dire quali siano i limiti? Keira Knightley stessa ha espresso preoccupazione sulla questione, sottolineando che l’intelligenza artificiale potrebbe diventare qualcosa di catastrofico. La star spera addirittura che i governi intervengano per regolamentare questa nuova tendenza.

La reazione dei sindacati

I sindacati degli attori si sono scagliati contro l’intelligenza artificiale, sostenendo che questa tecnologia minacci il loro status e rubi i loro guadagni. Pare che i grandi studi di produzione e di streaming abbiano intenzione di clonare le comparse, consentendo loro di utilizzare l’immagine degli attori per l’eternità in qualsiasi progetto desiderino, senza richiedere il loro consenso né compensarli adeguatamente.

Questa non è l’unica preoccupazione degli attori. Nel corso degli ultimi dieci anni, sono stati colpiti da una grave erosione dei guadagni a causa della crescita dello streaming. Ora però, l’arrivo dell’intelligenza artificiale rappresenta una minaccia esistenziale per loro. Tali preoccupazioni hanno spinto il sindacato degli attori a votare all’unanimità per lo sciopero.

Insomma, gli attori si stanno distinguendo per difendere i propri diritti e chiedere un contratto che li protegga da sfruttamenti futuri. Sarà interessante vedere come si svilupperà questa battaglia di potere nell’industria dello spettacolo tra gli attori e i potenti studi cinematografici.

I PIU' RECENTI

Most Popular