lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronacaKathleen Folbigg: detenuta per 20 anni con l'accusa di omicidio. Scoperta la...

Kathleen Folbigg: detenuta per 20 anni con l’accusa di omicidio. Scoperta la malattia che ha ucciso i suoi figli

Kathleen Folbigg è uscita dal carcere vent’anni dopo essere stata condannata per la morte dei suoi quattro figli. Ha trascorso la sua prima notte di libertà mangiando pizza e meravigliandosi degli ultimi gadget, tra cui iPhone e smart TV. La madre australiana condannata a 20 anni di prigione per la morte dei suoi quattro figli dice che il suo rilascio è una grande vittoria per “la scienza e soprattutto la verità”.

L’arresto di Kathleen Folbigg

Kathleen Folbigg è stata condannata in Australia nel 2003 per l’omicidio colposo di suo figlio e l’omicidio di tre dei suoi figli. I quattro sono morti separatamente nel corso di un decennio, tra i 19 giorni e i 19 mesi di età.

È stata rilasciata lunedì dopo una revisione giudiziaria che ha rilevato che c’erano ragionevoli dubbi sulle sue condanne originali, portando a un perdono.

La signora Folbigg ha trascorso la sua prima notte di libertà mangiando pizza e bevendo liquore al caffè con la sua amica Tracy Chapman.

“Ha dormito per la prima volta in un vero letto, ha fatto una tazza di tè con una vera tazza di ceramica e cucchiaini veri per mescolare, che probabilmente suona molto semplice per tutti voi, ma lei è grata. Un tè decente, sapete, con latte vero”, ha detto la signora Chapman in una conferenza stampa televisiva.

“Ha detto che è stata la prima volta che è riuscita a dormire correttamente in 20 anni, anche se è stata breve la scorsa notte.”

In un messaggio video, la signora Folbigg ha detto di essere “estremamente umile e estremamente grata” per il perdono.

“Per sempre e sempre, penserò ai miei figli, li piangerò, mi mancano terribilmente e li amo”, ha aggiunto.

Una malattia genetica rara

La signora Folbigg, ora 55enne, ha sempre sostenuto la sua innocenza e ha insistito sul fatto che i suoi figli sono morti per cause naturali.

Nel 2018 sono emerse prove che due delle sue figlie portavano una rara variante genetica chiamata CALM2, dando il via a un’indagine sulle sue condanne.

L’indagine non ha trovato motivi per ragionevoli dubbi, ma una seconda indagine, avviata nel 2022, ha fornito nuove prove che suggerivano che le morti delle ragazze fossero causate da una condizione genetica.

La condizione, ora nota come calmodulinopatia, ha portato al perdono di Ms Folbigg. La signora Folbigg alloggia nella fattoria della signora Chapman dopo il suo rilascio.

La signora Chapman ha detto che la sua amica è rimasta affascinata dalle nuove tecnologie emerse da quando è stata imprigionata, tra cui iPhone e smart TV.

“È rimasta incantata. Anche la televisione, diceva: ‘Oh, mio Dio, guarda la televisione, ha così tante funzioni!’ … Ha detto che guarderà un po’ di serie TV”.

Il perdono le ha permesso di essere libera, ma non cancella le sue condanne. Per ottenere la cancellazione, sarà necessaria una decisione da parte della Corte d’Appello.

Se le condanne verranno cancellate, la signora Folbigg potrebbe fare causa al governo dello Stato del New South Wales per ottenere un risarcimento.

I PIU' RECENTI

Most Popular