mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeSportJosé Mourinho: sfogo con l’arbitro dopo Siviglia-Roma. Ecco cosa è accaduto!

José Mourinho: sfogo con l’arbitro dopo Siviglia-Roma. Ecco cosa è accaduto!

La finale di Europa League tra Roma e Siviglia si è conclusa con un epilogo al cardiopalma: i rigori. Ma il risultato non ha certo soddisfatto il tecnico portoghese José Mourinho, che ha espresso tutta la sua amarezza in conferenza stampa.

Il coach giallorosso ha sfogato la sua frustrazione nei confronti della società, mostrando un lato di sé finora poco conosciuto. Le sue parole sono state durissime: “Non giocare in Champions penso sia una buona notizia”.

Un’affermazione che ha lasciato tutti a bocca aperta e che ha fatto riflettere sulla situazione attuale della squadra capitolina. Mourinho ha dimostrato di avere un carattere forte e deciso, ma la domanda che tutti si pongono è: cosa succederà ora alla Roma?

La delusione di José Mourinho dopo la partita Siviglia-Roma

José Mourinho, l’allenatore della Roma, era visibilmente deluso e rammaricato al termine della finale di Europa League contro il Siviglia. Il tecnico portoghese si è sfogato in conferenza stampa, mostrando tutta la sua stanchezza fisica e mentale. Mou ha parlato del suo futuro, ma prima ha voluto sottolineare l’epilogo della partita: “O usciamo di qui con la coppa o morti, e noi siamo morti di stanchezza fisica e mentale”. Nonostante la sconfitta, Mourinho ha dato merito alla sua squadra per la dignità e la professionalità mostrate in campo.

Ma il coach giallorosso ha anche espresso la sua frustrazione nei confronti dell’arbitro e della società. Mou ha criticato l’arbitraggio di Taylor e ha sottolineato l’ingiustizia del fatto che Lamela, che avrebbe dovuto prendere il secondo giallo, ha poi segnato uno dei rigori. Ma il focus è poi passato sul club e sulle sue ambizioni future.

Mourinho ha dichiarato che “non giocare in Champions penso sia una buona notizia”. Le sue parole hanno lasciato tutti a bocca aperta e hanno fatto riflettere sulla situazione attuale della squadra capitolina. Nonostante la delusione per la sconfitta, Mourinho ha dimostrato ancora una volta di avere un carattere forte e deciso. La domanda che tutti si pongono ora è: cosa succederà alla Roma?

Quale sarà il futuro della Roma?

José Mourinho, l’allenatore della Roma, ha parlato della sua riflessione sul futuro della squadra dopo la sconfitta in Europa League. “Vado in vacanza lunedì e fino ad allora abbiamo tempo di parlare altrimenti dopo le vacanze”, ha anticipato il coach portoghese. Ma il suo discorso è stato molto chiaro: “Voglio rimanere però i miei giocatori meritano di più e anche io merito di più e voglio lottare per qualcosa in più”. Mourinho ha lanciato una stilettata alla proprietà, mostrando tutta la sua stanchezza di essere allenatore, uomo di comunicazione e di metterci la faccia quando la squadra non vince.

Il suo sfogo è stato totale: “Sono stanco di essere tanto però io voglio rimanere con condizioni per dare di più”. La prossima stagione la Roma non giocherà la Champions, ma per Mourinho questa non è una cattiva notizia: “Non siamo ancora squadra da Champions, dobbiamo vincere domenica per giocare Europa League e speriamo di tornare in competizione europea”. L’allenatore ha poi criticato l’arbitraggio di Taylor, sperando che in futuro arbitri del genere non siano più presenti in Europa League.

Il suo ragionamento sul futuro si è concluso con un avvertimento: “Sono un uomo serio, ho detto alla proprietà qualche mese fa che se avessi avuto qualche contatto con un club la proprietà sarebbe stata la prima a saperlo, non avrei fatto nulla di nascosto”. Mourinho ha sottolineato che, con un altro anno di contratto, la situazione attuale è questa. Il suo discorso ha messo in luce tutta la sua passione per la squadra, ma anche la sua determinazione a fare di più e a lottare per i suoi giocatori. La domanda che tutti si pongono ora è: riuscirà Mourinho a portare la Roma a vincere?

I PIU' RECENTI

Most Popular