Il 65% dei ricoverati in Rianimazione al Policlinico di Bari non è vaccinato

di Redazione – Fonte: ANSA

BARI – Dati allarmanti in merito ai non vaccinati.

Il Policlinico di Bari, con un post su Instagram, sottolinea l’importanza dei vaccini mettendo in luce alcuni dati rispetto al 2020. Ed evidenzia che, complessivamente, il 65% dei pazienti ricoverati nelle rianimazioni del Policlinico non sono vaccinati.

“Non ha quello scudo – si legge nel post – che consente di difendersi dalle più gravi conseguenze del Covid. I no vax ricoverati nelle rianimazioni del Policlinico di Bari hanno un’età media di 55 anni, il più piccolo ha 39 anni e il più anziano 73 anni. I vaccinati, invece, hanno un’età media di 70 anni, con un range di età compreso tra 63 e 81 anni. Questi sono i numeri e non sono un’opinione”. Il testo è a corredo di una foto in cui ci sono tre operatori sanitari “pronti a entrare in reparto con tute, mascherine e protezioni. Così, ogni giorno, da ormai 21 mesi. In Terapia intensiva da quasi due anni si lotta contro il Covid. Ma oggi – conclude il Policlinico – è una storia diversa rispetto al 2020 quando il vaccino non c’era e i reparti scoppiavano”.