giovedì, Febbraio 22, 2024
HomePoliticaI funerali di Stato di Silvio Berlusconi: mercoledì 14 in Duomo a...

I funerali di Stato di Silvio Berlusconi: mercoledì 14 in Duomo a Milano

Il mondo della politica è in lutto per la scomparsa di uno dei suoi pilastri: Silvio Berlusconi. I funerali di Stato di Silvio Berlusconi si terranno domani. Il leader indiscusso del centrodestra italiano ci ha lasciati ieri mattina all’ospedale San Raffaele di Milano, a causa di una leucemia mielomonocitica cronica che lo aveva colpito duramente negli ultimi due anni.

Le esequie saranno celebrate dall’arcivescovo Mario Delpini, mentre la camera ardente privata ad Arcore sarà aperta soltanto ai familiari e agli amici più stretti.

I funerali di stato di Silvio Berlusconi: data, ora e luogo della celebrazione

Un’ultima occasione per salutare un grande uomo di stato: domani, alle 15, in Duomo a Milano, si terranno i funerali di Stato di un leader che ha fatto la storia del nostro Paese.

La celebrazione sarà presieduta dall’arcivescovo Mario Delpini, che guiderà i presenti in un momento di commozione e riflessione. Tuttavia, la situazione sanitaria attuale impone alcune restrizioni: come già successo in passato, il numero di partecipanti sarà chiuso e gli ingressi saranno contingentati, con varchi ben visibili e vie di fuga per garantire la sicurezza di tutti i presenti.

Non mancherà all’appello neanche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che vorrà rendere omaggio a un uomo che ha segnato la storia del nostro Paese.

L’organizzazione del funerale: il piano di sicurezza e i maxischermi

La sicurezza è la priorità assoluta per l’evento che si terrà domani in Duomo a Milano: i vertici delle forze dell’ordine si sono riuniti stamattina a Palazzo Diotti per mettere a punto un piano di sicurezza ad hoc. Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Renato Saccone, ha discusso le strategie da adottare per garantire la massima sicurezza ai duemila partecipanti previsti, tra cui i cerimoniali di Quirinale, Palazzo Chigi, Senato e Camera.

Nel pomeriggio, si è svolto un sopralluogo all’interno del Duomo per valutare le esigenze logistiche e le possibili criticità, mentre in serata è prevista un’ulteriore riunione tecnica per definire gli ultimi dettagli. La piazza Duomo sarà delimitata e le entrate presidiate dalle forze dell’ordine, per regolare gli accessi e tenere il conteggio delle presenze in tempo reale. La sicurezza è una responsabilità condivisa di tutti noi e le istituzioni stanno facendo il massimo per garantire un evento sereno e sicuro.

Non solo Duomo, ma anche piazza Fontana potrebbe diventare il fulcro dell’evento di domani: si parla infatti della possibile installazione di maxischermi per consentire a chi non potrà accedere al Duomo di seguire le esequie. La diretta tv sarà realizzata da Mediaset, ma per le autorità dovrebbe essere predisposta una corsia riservata. Il tragitto non è ancora stato fissato, ma tra le varie ipotesi sul tavolo c’è quella di far arrivare le auto dal lato di piazza Fontana fino a piazzetta ex Reale.

Le alternative sembrano essere più complicate da gestire sul fronte della viabilità, ma le autorità stanno lavorando incessantemente per garantire la massima efficienza. Ovviamente, ci saranno ripercussioni sulla circolazione di alcuni mezzi di superficie, ma il percorso verrà modificato a seconda delle esigenze. La città si prepara a un evento senza precedenti, che richiederà la massima collaborazione e attenzione da parte di tutti.

I PIU' RECENTI

Most Popular