Carabinieri, Brindisi e Francavilla cambiano i vertici: lasciano Carra, Giovino e Cipolletta

di Tommaso Lamarina

BRINDISI – Avvicendamento ai vertici del Comando Provinciale dei Carabinieri di Brindisi. Il Comandante Provinciale dell’Arma, il Colonnello Vittorio Carra, ed il Comandante del Compagnia di Brindisi, il Maggiore Stefano Giovino, lasciano il capoluogo adriatico. Al loro posto, rispettivamente, il Tenente Colonnello Leonardo Acquaro ed il Capitano Pasquale Penna. Cambia anche il comandante della Compagnia di Francavilla Fontana: il Capitano Alessandro Genovese prende il posto del Capitano Gianluca Cipolletta.

Ha incontrato la stampa, il Colonnello Carra, in vista del proprio trasferimento presso la Scuola Allievi di Reggio Calabria, per salutare cittadinanza e stampa. “A Brindisi mi sono trovato benissimo – dice Carra – l’incarico più bello. Sono stati tra anni intensi di servizio. Ringrazio tutte le Compagnia della provincia per l’ottima sinergia. Brindisi sta diventando una città turistica ed ha lasciato il contrabbando. Si sta evolvendo in maniera positiva. C’è anche la criminalità organizzata, sta perdendo forza, ma non è da sottovalutarla. Il mio è stato un bilancio particolarmente positivo ed è stato un incarico entusiasmante. La città è bella e merita tanto”.

Saluta anche il Maggiore Giovino, che assumerà il comando del Reparto supporti del Reggimento Carabinieri Paracadutisti Tuscania di Livorno. A Brindisi ha prestato servizio da settembre 2018. Al suo posto, subentra il Capitano Penna, proveniente dalla Scuola Allievi di Pinerolo e Susa, ma ha già diretto altre Compagnie del Nord Italia.

Cambia, infine, anche il Comandante della Compagnia di Francavilla. Al Capitano Cipolletta subentra il Capitano Genovese, proveniente dal Reparto Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna.