Brindisi, luci di primo…Matino. Prima vittoria in casa e lascia l’ultimo posto in classifica

di Tommaso Lamarina – Foto di Simona Di Maria

BRINDISI – Prima vittoria in casa in questo campionato per il Brindisi, che arriva in un fondamentale scontro diretto per la salvezza contro il Matino. Partita giocata egregiamente dai biancazzurri, dall’approccio finalmente degno di nota, che proprio non potevano sbagliare la gare di quest’oggi (23 gennaio). Il Brindisi lascia, così, l’ultimo posto in classifica e si porta a quota 12 punti.

Brindisi e Virtus Matino scendono in campo per contendersi tre punti in palio. Per entrambe le formazioni si tratta di un match fondamentale per la lotta salvezza. Infatti, sia il Brindisi che il Matino sono fanalino di coda a quota 9 punti in classifica. I biancazzurri vengono da un bruttissima sconfitta interna di mercoledì contro il Cerignola, al termine di una deludente prestazione in cui i ragazzi di mister Di Costanzo sono apparsi senza grinta e con poche idee di gioco.

La gara si apre con un minuto di silenzio per la scomparsa dell’ex allenatore biancazzurro Gianni Di Marzio. La squadra adriatica, infatti, scende anche con il lutto al braccio ed i tifosi lo omaggiano con uno striscione.

Dopo un quarto d’ora di tentennamenti, in cui le formazioni in campo non brillano, la prima occasione da rete la crea Lopez, ben imbeccato da Triarico, ma si trova la porta chiusa dall’ottimo intervento di Leuci. Al 23′, poi, Lopez realizza il gol, ma il direttore di gara lo annulla per un fallo di mano proprio dell’attaccante biancazzurro. La reazione degli ospiti arriva al 30′, quando Monopoli in volata prova un diagonale ma la sfera lambisce il legno. Al 45′, alla fine, arriva il gol del Brindisi, quando Spinelli devia in rete i tiro di Galdean, che chiude il primo tempo sull’1-0. Per gli ospiti, espulso Michel pochi secondi prima del gol.

Il Brindisi potrebbe raddoppiare in contropiede, grazie anche alla superiorità numerica, ma Lopez sbaglia completamente il passaggio per imbeccare Trovè e farlo trovare dinanzi al portiere: occasione sciupata clamorosamente. La gara va via senza un nulla di fatto e Brindisi trionfa in casa per 1-0. Prima vittoria stagione al Fanuzzi, dinanzi al proprio pubblico.

Tabellino

BRINDISI 1

VIRTUS MATINO 0

BRINDISI (4-4-2): Cervellera; Morleo (33’st Stranieri) Spinelli Alfano Falivene; Triarico Gadean Zappacosta (14’st Silvestro) Rekik (30’st Desiderato); Lopez (42’st Meneses) Trovè (39’st Semeraro). A disp.: Cavalli, Merito, Laneve, Di Giulio. All.: Nello Di Costanzo.

VIRTUS MATINO (4-2-3-1): Leuci; D’Andria Michel Fina (7’st Ancora) Prete; Mangione Czorzoman (24’st Calò); Tarantino Inguscio Monopoli; Stauciuc. A disp.: Caputo, Taveri, Obeng, Convertini, Gramegna. All.: Antonio Toma.

ARBITRO: Francesco Zago di Conegliano.

GUARDALINEE: Francesco Rinaldo di Policoro; Francesco Tragni di Matera.

MARCATORE: 42’pt Spinelli (B).

AMMONITI: 23’pt Michel (VM), 24’pt Zappacosta (B), 27’pt Trovè (B), 45’st Tarantino (VM), 5’st Fina (VM), 6’st Mangione (VM), 6’st Morleo (B), 15’st Prete (VM), 25’st Cervellera (B), 27’st Triarico (B), 40’st Stranieri (B).

ESPULSO: 42’pt Michel (VM).

NOTE: Spett.: 250 circa. Angoli: 6-2 per i Brindisi. Recupero: 2’pt; 5’st.

Fotogallery