Bari, rubato cellulare a turista: fermato un gambiano

di Redazione

BARI – Nella giornata di ieri, i poliziotti della Squadra Volante della Questura di Bari hanno denunciato due persone in due distinti interventi.

Nel pomeriggio di ieri, nel quartiere Japigia, gli agenti della volante di zona hanno fermato e controllato un ciclomotore con due ragazzi minorenni a bordo, rispettivamente di 17 e 16 anni, noti alle Forze dell’Ordine; in possesso del più grande dei due giovani gli agenti hanno rinvenuto Hashish per un peso complessivo di grammi 5.27, divisa in quattro involucri occultata negli indumenti intimi e la somma di euro 400 in contanti.

Al giovane è stata contestata la violazione amministrativa del possesso della modica quantità di stupefacenti, ed ora dovrà rispondere a quella Autorità rischiando il ritiro di abilitazione alla guida del ciclomotore e dei documenti validi all’espatrio.

 Più tardi, in Piazza Mercantile, i poliziotti della volante di zona, hanno fermato un cittadino gambiano 24enne, pregiudicato e senza fissa dimora, responsabile del furto aggravato di un telefono cellulare in danno di un turista.

Dopo il furto, il giovane africano ha tentato invano di far perdere le proprie tracce all’interno del borgo antico, dove è stato invece intercettato e fermato dagli agenti di Polizia, fase in cui lo straniero si è anche reso responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale, reagendo con forza agli agenti nel tentativo di eludere il controllo.

Il giovane pertanto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria competente per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale e messo a disposizione dell’ufficio Immigrazione per regolarizzare la sua posizione sul territorio italiano.