Appalti truccati. “Carenza di esigenze cautelari attuali”: ritorna libero ex dg del Policlinico di Foggia

di Redazione – Fonte: ANSA

FOGGIA – Il Tribunale del Riesame di Bari ha accolto il ricorso del legale di Vitangelo Dattoli, ex Direttore Generale del Policlinico Riuniti di Foggia, che era finito agli arresti domiciliari lo scorso 13 dicembre per presunta turbativa d’asta relativa ad una gara d’appalto per il sevizio aereo di trasporto organi ed equipe medica.

“Siamo soddisfatti che sia la Procura (di Foggia, ndr) sia i giudici del Riesame abbiano ritenuto non esserci esigenze cautelari”, ha commentato l’avvocato di Dattoli, Antonio La Scala.

Nel provvedimento, infatti, si spiega che i giudici hanno annullato la misura restrittiva “per carenza di esigenze cautelari attuali”. “Sotto il profilo delle indagini – ha concluso il legale – la difesa stessa chiederà un approfondimento al pm per chiarire eventuali dubbi che la Procura ha avuto durante le investigazioni”.