di Redazione

LECCE – Dopo l’accensione dell’albero in piazza San’Oronzo e delle luminarie e l’avvio dell’attività della Giostra Meravigliosa in Piazza Mazzini, partono in città da domani 7 dicembre anche fiere e mercatini.

Nelle casette in legno, allestite in Piazza Sant’Oronzo, sarà inaugurata la Festa del Cioccolato che proseguirà fino al 12 dicembre realizzata dall’associazione Choco Amore con l’intento di diffondere la cultura del cioccolato artigianale e l’arte della sua lavorazione. Gli stand accoglieranno i visitatori dalle 10 alle 23.30 (info e prenotazione per partecipare ai laboratori per adulti e bambini: 329/3804959).

Nelle casette in legno di Piazza Mazzini, invece, troverà posto il Mercatino dei giocattoli, addobbi e doni natalizi, con gli stand che saranno accessibili a tutti dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 23 fino al 9 gennaio. Lungo via Trinchese, sarà possibile visitare, con gli stessi orari di Piazza Mazzini e sempre fino al 9 gennaio, il Mercatino della Creatività, che ospita le creazioni più variegate degli operatori del proprio ingegno.

L’8 dicembre, alle 9, aprirà i battenti, nelle sale al piano terra e in una parte del porticato del Chiostro dei Teatini, la tradizionale Fiera di Santa Lucia, dove si possono trovare presepi, natività e pastori, di varie fogge e in vari materiali. La cosiddetta Fiera dei pupi sarà aperta al pubblico, fino al 22 dicembre, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.30, mentre il sabato e nei festivi la chiusura è prorogata alle 21.30.

Infine, a Settelacquare, in largo Vittime del Terrorismo, da sabato 11 dicembre sarà operativo dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 23 il Luna Park di Natale con un numero complessivo di 18 giostre che resterà attivo, anche questo, fino al 9 gennaio.

«Con i mercatini natalizi in centro, distribuiti sull’asse che collega Piazza Sant’Oronzo a Piazza Mazzini, prende il via – dichiara l’assessore alle Attività Produttive, al Turismo e allo Spettacolo Paolo Foresio – il programma dell’Amministrazione comunale per le feste, nel quale ritornano – dopo lo stop dello scorso anno quando l’emergenza sanitaria era ancora al massimo livello – gli appuntamenti tradizionali, dalla fiera dei pupi al presepe e ai mercatini vari. Con la novità del Luna Park di Natale allestito a Settelacquare, una scelta che abbiamo fatto anche per venire incontro ai giostrai reduci da mesi molto difficili. L’augurio è che queste feste possano davvero segnare una definitiva ripartenza per tutti».