A Brindisi campagna di sterilizzazione gratuita contro il randagismo: stanziati 5mila euro

di Redazione

BRINDISI – Il Comune di Brindisi ha avviato la campagna di sensibilizzazione alla sterilizzazione di cani di proprietà di sesso femminile, stanziando 5 mila euro.

Possono usufruire del contributo di 100 euro, i proprietari di cani di sesso femminile che sono stati dotati di microchip, residenti nel Comune di Brindisi, con un ISEE inferiore a 20mila euro.

Il modulo per effettuare la richiesta verrà pubblicato a breve sul sito del Comune: ww.comune.brindisi.it nella sezione “Benessere animale”.

“Un ulteriore passo avanti nella lotta al randagismo – dichiara Luana Mia Pirelli, consigliera con delegata al Benessere animale -. La necessità di sterilizzare cani di proprietà nasce dal fatto che spesso, ai cani non venga impiantato il microchip, nonostante sia un obbligo di legge, e quando vengono abbandonati o lasciati liberi di muoversi, questo crea problemi. Ci auguriamo che questa campagna di sterilizzazione gratuita sia anche un stimolo affinché i proprietari si adoperino per impiantare il microchip ai propri cani”.